>Il ragazzo che giocava con gli UFO « Gilda35

>

Gary McKinnon

Image via Wikipedia

Otto anni addietro appresi dai Media di Tecnonucleo l’incredibile vicenda umana di Gary McKinnon disabile, hacker e cittadino britannico.

Gary era un giovane disabile mentale affetto dalla Sindrome di Asperger: una forma particolare di autismo, che compromette gravemente la capacità di socializzazione dell’individuo, lasciandone intatte le qualità mentali di carattere tecnico.

Una persona affetta dalla Sindrome di Asperger è una sorta di “idiota sapiente”, come Gary, che era assolutamente incapace di una normale vita di relazione, ma estremamente versato nella programmazione.

Che aveva combinato il nostro amico? Semplice Gary appassionato di UFO, aveva hackerato alcune roccaforti di Tecnonucleo (tra cui il Pentagono) alla ricerca di prove sull’esistenza dei marzianetti.

Il vostro caro dr. Jovanz, essendo un amante dell’irrazionale lesse la notizia con divertito compiacimento, anzi per un po’ fantasticò di questo simpatico mentecatto che magari aveva fatto il download del database di Area 51 (il supposto impianto di ricerca del governo USA per lo studio degli UFO del c.d. Incidente di Roswell).

Chiusi i giornali, le riviste, le pagine web e i programmi televisivi convinto che magari avrebbero mandato Gary in qualche Centro per aiutarlo coi suoi disturbi.

Dopo otto anni apprendo questa mattina da due Direct Messages carbonari di @ezekiel e @franki_kuka che non solo Gary è tuttora soggetto a una pena detentiva, ma sta per essere estradato in America, per scontare la condanna a 70 anni di carcere comminatagli dalla giustizia USA per il suo atto di “cyber terrorismo”.

Per carità in Italia abbiamo cose più importanti a cui pensare (bunga bunga, Ruby Rubacuori, Avetrana Peaks, escort, monolocali monegaschi, Papy), l’agenda di Tecnonucleo prevede che ci trastulliamo un altro po’ con queste cose, mentre fa a pezzi gli Umani.

Però alcune cose le dico lo stesso, poi le Macchine mi vaporizzassero pure.

Gary ha compiuto la massima espressione dell’animo umano, ha fatto ciò che per una Macchina è impossibile: ha distrutto la sua vita per un sogno, si è scaraventato in una colossale cazzata autodistruttiva non al fine di acquisire denaro, potere o visibilità, ma per apprendere una Verità per lui talmente fondamentale da sacrificare tutto. Questo le Macchine biologiche di Tecnonucleo, le appendici a base di carbonio dei computer e degli smartphone non lo fanno.

Una Civiltà, incapace di provare compassione per un caso umano come Gary, ha smarrito sé stessa.

Si può sanzionare con l’ergastolo l’errore di un pazzo, solo perché ha osato violare le Vestali di Tecnonucleo? Può un crimine informatico compiuto da un cittadino europeo essere sanzionato dalle autorità USA allo stesso livello di un attentato in cui siano stati uccisi civili innocenti? A quale livello si spinge il servilismo dell’Europa se si arriva a calpestare principi fondamentali come la tutela degli incapaci e la gradazione della pena? Un disabile mentale può essere punito come una persona capace di intendere e di volere? Si può comminare la stessa pena di chi ha sterminato vite umane a chi ha violato un computer?

Cari Ricercatori le domande di cui sopra purtroppo non sono stupide e dalla risposta dipende il nostro futuro.

Scusate se vi ho distolto per un po’ dal palinsesto di Tecnonucleo, tra poco inizia “just another show with sex & violence”.

Se volete manifestare il vostro sostegno a Gary Mc Kinnon di seguito trovate tutte le informazioni, per le quali ringraziamo sentitamente @Asphodelia: http://kanvaso.com/show/1N1y

Intervista a Cameron e Obama su Gary McKinnon

Intervista a Gary McKinnon di Project Camelot

Hasta la Vida Loca!

Free Gary now!!!

Pubblicato in:Internet

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s